IMG_20181114_205121_Original_edited.jpg

INSEGNANTI

"Voglio che gli insegnanti riflettano su ciò che insegnano" B.K.S Iyengar

Antonio

  • Facebook
  • Instagram

Sono sempre stato affascinato dalle filosofie orientali sin dai primi anni della mia vita ma si sa, a volte gli stereotipi della società nella quale viviamo ci condizionano a tal punto da impedirci di realizzare ciò che siamo veramente.

Non tutti i mali vengono per nuocere e ad un certo punto della mia vita sono stato costretto a fermarmi. È stato in questa pausa, nel 2002, che ho incontrato lo Yoga. 

 

La mia prima lezione fu un vero e proprio risveglio da una realtà ovattata e da quel momento non mi sono più fermato. Ho trovato l'Iyengar Yoga institute di Maida Vale a Londra perché sentivo che esisteva  quello che stavo cercando ed era lì ad aspettarmi. In quel bellissimo centro, linea diretta con quello madre in India, ho avuto la fortuna di praticare sotto la guida di grandi insegnanti, occidentali e indiani. Lì ho incontrato la mia maestra che è stata allieva di Guruji per più di 40 anni, Penny Chaplin. Questi mi hanno guidato durante il mio percorso come allievo prima e sostenuto durante la formazione per diventare insegnante poi. Dopo un anno ho iniziato a viaggiare in India, ai piedi dell'Himalaya presso lo Yog-Ganga Centre of Yoga studies di Rajiv e Swati Chanchani. Negli anni a seguire ho visitato quel centro 5 volte. Nel 2018 sono stato a Pune presso il Ramamani Iyengar Memorial Yoga Institute dove la famiglia Iyengar insegna dal 1975. 

Abbandonare la mia carriera lavorativa per insegnare Iyengar Yoga fu una scelta e non una necessità e nel 2008, non molto tempo dopo aver portato a termine con successo il primo corso di formazione, sono tornato a Sassari.

Durante questi anni ho proseguito il mio percorso formativo e ad oggi sono in possesso del certificato Junior Intermedio 3, sono membro della Light on Yoga Italia e continuo a viaggiare in India e all'estero per approfondire la mia pratica e il mio insegnamento. Trasmettere l'Iyengar Yoga è una grande responsabilità e cerco di farlo nel miglior modo possibile, come mi è stato insegnato, tenendo in considerazione le possibilità e le problematiche di ogni allievo. Mantengo una pratica  e uno studio giornalieri che mi permettono di insegnare con sensibilità, entusiasmo ed energia. Sono orgoglioso di far parte della comunità di Insegnanti Iyengar e continuerò a fare tutto ciò che è necessario per onorare il nome di Guruji e dei suoi discendenti. Lo faccio affinché tutti possano beneficiare di questo meraviglioso strumento donatoci per arricchire la nostra esistenza con la luce dello Yoga. 

Sarva Mangalan